PODPRITE NAS

Category: Uncategorized
Morigenos center o delfinih

Il centro dei delfini tra i TOP 20 progetti dell’UE

IL CENTRO DEI DELFINI TRA I TOP 20 PROGETTI DELL’UE

È passato quasi un anno dall’apertura del nostro Centro dei delfini, che in questo periodo è diventato un importante punto di riferimento per l’educazione, la ricerca e la sensibilizzazione del pubblico sui mammiferi marini e il loro ambiente. Il Centro ha attratto numerosi visitatori, ospitato seminari, workshop e riunioni, ed è diventato la sede della Morigenos academia. Siamo orgogliosi di annunciare che il progetto Centro dei delfini è stato classificato tra i TOP 20 progetti dell’UE nel 2024.

L’obiettivo del Centro è avvicinare i delfini e il loro ambiente marino al pubblico e sottolineare l’importanza della scienza nella conservazione del mare. La mostra offre una visione della vita dei delfini e del lavoro di ricerca dell’associazione Morigenos, arricchita da elementi interattivi e un modello realistico di delfino. Il Centro rappresenta un punto di incontro tra la scienza e il grande pubblico, fornendo accesso a informazioni scientifiche in modo comprensibile, educativo e divertente.

Il progetto Centro dei delfini ha contribuito significativamente allo sviluppo locale e regionale. Abbiamo attivamente collaborato con la comunità locale, istituti educativi e scientifici e individui. Abbiamo realizzato più di 60 programmi educativi, con la partecipazione di oltre 5000 rappresentanti di gruppi vulnerabili. Questa interazione ha stimolato la creazione di reti e partnership innovative per progetti sostenibili che contribuiscono alla conservazione della natura.

Nel suo primo anno di attività, il Centro è diventato una risorsa chiave per le informazioni sui mammiferi marini e ha aumentato la consapevolezza sull’importanza della protezione dell’ambiente marino. Il progetto ha avuto un impatto positivo su oltre 11.000 individui nella regione. Con entusiasmo anticipiamo le future sfide e opportunità per continuare il lavoro nel campo della conservazione dell’ambiente marino, dell’educazione e della sensibilizzazione del pubblico.

Invitiamo tutti coloro che non hanno ancora visitato il Centro dei delfini o che desiderano nuovamente immergersi nel mondo sottomarino a partecipare alla giornata delle porte aperte, che si terrà il 18 giugno 2024 dalle 10:00 alle 16:00 a Pirano.

Interreg partners

Investigare il mare: Stimolare una migliore tutela e gestione dell’Alto Adriatico attraverso il monitoraggio della biodiversità basato sul DNA ambientale (eDNA), con il coinvolgimento del pubblico

Investigare il mare: Stimolare una migliore tutela e gestione dell’Alto Adriatico attraverso il monitoraggio della biodiversità basato sul DNA ambientale (eDNA), con il coinvolgimento del pubblico

La scorsa settimana Morigenos ha ospitato a Pirano il primo incontro del progetto SeaInsights (Investigare il mare: Stimolare una migliore tutela e gestione dell’Alto Adriatico attraverso il monitoraggio della biodiversità basato sul DNA ambientale (eDNA), con il coinvolgimento del pubblico), acquisito in collaborazione con partner sloveni e italiani. Il progetto, del valore di 798.000 € e di durata biennale, è stato selezionato nell’ambito del bando Interreg Italia-Slovenia. L’obiettivo del progetto è quello di migliorare le capacità di protezione della fragile biodiversità dell’Alto Adriatico, una regione nota per la ricchezza e la diversità del suo ecosistema, oggi minacciata dall’eccessivo sfruttamento, dall’inquinamento e dai cambiamenti climatici.

Sestanek v Centru o delfinih

Il progetto prevede diversi approcci, tra cui l’uso del DNA ambientale per monitorare la biodiversità marina; l’armonizzazione e il miglioramento dei metodi di monitoraggio e dei database per i delfini; lo sviluppo di nuovi marcatori genetici; lo sviluppo e la sperimentazione di strumenti innovativi per la raccolta di campioni di eDNA per l’identificazione individuale dei mammiferi marini; uno studio sui servizi ecosistemici culturali forniti dagli ecosistemi marini e costieri; lo sviluppo di linee guida pratiche per la protezione e il monitoraggio transfrontalieri dei mammiferi marini e della biodiversità marina; la sensibilizzazione e la promozione di pratiche sostenibili in linea con i valori delle comunità locali.

Oltre a Morigenos, il progetto coinvolge anche l’Università di Lubiana come capofila, DivjaLabs, l’Università di Padova, Shoreline e l’ONG Dolphin Biology and Conservation, e i partner associati l’Istituzione pubblica Krajinski Park Strunjan, il Parco paesaggistico Debeli Rtič, l’Istituzione pubblica per la promozione dell’imprenditorialità e dei progetti di sviluppo del Comune di Izola, l’Istituto per la conservazione della natura della Repubblica di Slovenia e la Regione autonoma Friuli Venezia Giulia.

Morigenos è alla guida del pacchetto di lavoro del progetto “Sviluppo e sperimentazione di nuovi metodi di campionamento e genotipizzazione individuale del eDNA”, che svilupperà un approccio innovativo per l’identificazione dei mammiferi marini a livello individuale, utilizzando i delfini come specie modello, per migliorare la conoscenza della popolazione di delfini dell’Alto Adriatico e contribuire a nuovi approcci per la conservazione dei superpredatori marini.

Il nuovo presidente dell’ECS

Il nuovo presidente dell’ECS

La scorsa settimana si è tenuta a Catania la 35ª conferenza annuale della Società Europea sui Cetacei (European Cetacean Society, ECS). La società è stata fondata nel 1987 con lo scopo di promuovere la ricerca scientifica e la conservazione dei mammiferi marini, nonché di diffondere informazioni all’interno della comunità scientifica e al pubblico più ampio. Le sue attività sono coordinate da un Consiglio composto da undici membri, eletti dai membri dell’associazione.
Siamo molto orgogliosi di annunciare che a Catania il nostro presidente, il dottor Tilen Genov, è stato eletto nuovo Presidente della Società Europea sui Cetacei per il mandato 2024 – 2028.
Congratulazioni sincere Tilen!

Oltre i confini: Indagine sulla connettività genetica dei delfini Mediterranei

OLTRE I CONFINI: INDAGINE SULLA CONNETTIVITÀ GENETICA DEI DELFINI MEDITERRANEI

I ricercatori dell’associazione Morigenos hanno condotto, in collaborazione con colleghi provenienti da diverse parti del Mediterraneo e altre regioni europee, uno studio approfondito sulla struttura della popolazione e la connettività genetica dei tursiopi nella parte nord-orientale del Mar Mediterraneo. Questa specie è nota per l’alta fedeltà a specifiche aree, il che significa che gli individui di una singola popolazione preferiscono rimanere in specifiche zone. Lo studio si è concentrato principalmente sul Mar Adriatico e regioni limitrofe, con campioni ottenuti dalla Slovenia, Italia, Croazia e Grecia. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica Conservation Genetics.
Attraverso le analisi genetiche, i ricercatori hanno ottenuto una visione della struttura della popolazione e della connettività genetica di questi delfini. Nel corso della ricerca, la maggior parte dei campioni genetici proveniva proprio dal Golfo di Trieste, forniti dall’associazione Morigenos, che ha fornito dati cruciali per comprendere la dinamica delle popolazioni di questi mammiferi marini. Lo studio ha rivelato una notevole fedeltà dei delfini a specifiche aree, come il Golfo di Ambracia in Grecia, gli arcipelaghi croati e il Golfo di Trieste, che include anche il mare sloveno. Tuttavia, la ricerca ha anche mostrato che queste popolazioni non sono completamente isolate l’una dall’altra; ci sono spostamenti e flussi genetici tra di loro, indicando una metapopolazione stabile. La popolazione del Golfo di Ambracia è emersa per la sua particolarità, dimensione, isolamento e sensibilità alle pressioni umane. La cosa interessante è, che lo studio ha evidenziato una connessione genetica tra i delfini del Golfo di Ambracia e del Golfo di Trieste, il che è stato inaspettato.
Questo sforzo congiunto sottolinea l’importanza della collaborazione internazionale nella ricerca e nella protezione del mare. I ricercatori sono riusciti in questa indagine a collegare con successo i dati genetici con informazioni provenienti da diverse ricerche a lungo termine, come quella condotta dall’associazione Morigenos nel Golfo di Trieste.
La comprensione della connettività genetica e della dinamica di popolazione è cruciale per sviluppare strategie transfrontaliere efficaci per la conservazione. Nonostante le sfide nel determinare con precisione i confini delle singole popolazioni a causa delle limitazioni nel campionamento e nella risoluzione delle metodologie, lo studio sottolinea l’importanza di riconoscere e preservare le caratteristiche uniche delle singole popolazioni locali di delfini.
L’articolo scientifico è disponibile qui.

Programma della 16a Giornata dei delfini

Programma della 16a Giornata dei delfini

Morigenos – la società slovena dei mammiferi marini organizza per la 16a volta la tradizionale Giornata dei delfini a Pirano.
 
Quest’anno potrete unirvi a noi per conoscere l’interessante mondo dei delfini, sperimentare diversi metodi di ricerca e partecipare ad attività divertenti ma educative.
 
L’obiettivo dell’evento Dolphin Day è quello di presentare la ricerca e la conservazione dei delfini nel mare sloveno e di far conoscere al grande pubblico i delfini e la loro vita.
 
Non vediamo l’ora di vedervi lì!

 
 
L’evento e il Centro dei delfini sono sponsorizzati dal Luka Koper.

Giornata dei delfini

16a GIORNATA DEI DELFINI

Preparatevi a divertirvi alla 16ª Giornata dei delfini di Pirano! Quest’anno potrete unirvi a noi per conoscere l’affascinante mondo dei delfini, sperimentare diversi metodi di ricerca e partecipare ad attività divertenti ed educative.
 
L’obiettivo della Giornata dei delfini è presentare gli sforzi di ricerca e conservazione dei delfini nel mare sloveno e far conoscere al grande pubblico i delfini e la loro vita.
 
Il programma sarà reso noto a breve.
 
Aspettiamo con ansia la vostra compagnia!

Studenti dell’Università di Padova impegnati in un corso intensivo di ricerca con Morigenos

Studenti dell’Università di Padova impegnati in un corso intensivo di ricerca con Morigenos

Morigenos è stato lieto di ospitare gli studenti dell’Università di Padova per un corso sul campo nell’ambito del loro Master in Medicina di Conservazione degli Animali Acquatici. Gli studenti hanno partecipato dal 3 al 6 luglio ad un programma intensivo, esplorando vari metodi di ricerca come i rilievi dei delfini da terra e in barca, la foto-identificazione, la bio-acustica, e hanno avuto inoltre anche l’opportunità di incontrare i “nostri” delfini dal vivo.

 
Sotto la guida del team di Morigenos hanno acquisito esperienza pratica, approfondendo le loro conoscenze sull’ecologia dei delfini e sugli sforzi di conservazione. Attraverso diverse lezioni, la raccolta di dati e l’osservazione, hanno compreso meglio l’importanza del lavoro di ricerca e la necessità di proteggere l’habitat naturale dei delfini. Il corso si è concluso con un dibattito guidato sulla caccia alle balene, che ha offerto agli studenti l’opportunità di esplorare diverse prospettive, e approfondire la comprensione delle complesse sfide di conservazione delle specie marine.

In conclusione, siamo molto orgogliosi della nostra collaborazione con l’Università di Padova, che ci ha permesso di offrire questa esperienza di apprendimento agli studenti. Ci auguriamo di continuare a collaborare per promuovere l’istruzione, ispirare i futuri scienziati marini e contribuire alla conservazione di queste straordinarie specie marine e del loro habitat.